Agevolazioni per le popolazioni colpite dal sisma


Energia e telefonia: tutte le agevolazioni per le popolazioni colpite dal sisma.

Download (PDF, 569KB)

Download (PDF, 387KB)

AGEVOLAZIONI ENERGIA ELETTRICA, GAS E SISTEMA IDRICO

A seguito degli eventi sismici verificatisi il 24 Agosto 2016, il 26/30 Ottobre 2016 e il 18 Gennaio 2017 l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI) ha emanato provvedimenti immediati al fine di introdurre agevolazioni per le popolazioni colpite.

SOSPENSIONE DEI TERMINI DI PAGAMENTO DELLE FATTURE

La Delibera 810/2016/R/com ha inizialmente previsto la sospensione dei termini di pagamento delle fatture emesse o da emettere, a partire dalla data del sisma, per un periodo di:
• 6 mesi per tutti i beneficiari (sospensione automatica);
• ulteriori 6 mesi in caso di immobile inagibile (solo su richiesta del soggetto danneggiato, che produca idonea documentazione attestante l’inagibilità dell’immobile e il nesso di causalità con gli eventi sismici).

AGEVOLAZIONI ECONOMICHE

La Delibera 252/2017/R/com ha introdotto agevolazioni economiche per un periodo di 36 mesi a partire dalla data del sisma.
Le agevolazioni, cumulabili con il bonus elettrico, il bonus gas e con eventuali meccanismi di sostegno locali per la fornitura idrica, riguardano:
– per il settore elettrico e settore gas:
• l’azzeramento in fattura di alcune componenti dei costi relativi al trasporto e alla gestione del contatore e degli oneri generali di sistema;
– per il settore idrico:
• non verranno applicati i corrispettivi tariffari per acquedotto, fognatura, depurazione e le componenti tariffarie UI di perequazione;
– per tutte le forniture:
• non verranno applicati i costi per nuove connessioni/allacciamenti, disattivazioni, riattivazioni, subentri e volture.

SOGGETTI BENEFICIARI

a) AGEVOLAZIONI AUTOMATICHE:
le agevolazioni vengono applicate in modo automatico per:
– i soggetti titolari di almeno un contratto di fornitura, già esistente, nei Comuni di cui agli allegati 1 e 2 e 2-bis al D.L. n. 189/2016, ad eccezione delle utenze attive nei Comuni di Teramo, Rieti, Ascoli Piceno, Macerata, Fabriano e Spoleto;
– i soggetti alloggiati nelle strutture abitative di emergenza (SAE) e/o nei moduli abitativi provvisori rurali di emergenza (MAPRE) e/o alle utenze site nelle aree di accoglienza allestite dai Comuni e a quelle site negli immobili ad uso abitativo per assistenza alla popolazione.
b) AGEVOLAZIONI SU RICHIESTA:
nel caso non si risieda nei comuni del cratere sismico, laddove il proprio immobile abbia subito danni in seguito al terremoto occorre presentare istanza di agevolazione.
La richiesta dovrà essere effettuata presentando apposita documentazione che attesti l’inagibilità parziale o totale degli immobili e il nesso di causalità con gli eventi sismici.
La documentazione va inoltrata entro 18 mesi dalla data della presentazione dell’istanza, pena la sospensione delle agevolazioni; sarà onere del soggetto che usufruisce dell’agevolazione non automatica comunicare al proprio venditore il ripristino dell’agibilità dell’immobile.
Le agevolazioni possono essere richieste da:
– tutti i soggetti con immobile situato nei Comuni di Teramo, Rieti, Ascoli Piceno, Macerata, Fabriano e Spoleto, esclusivamente nel caso di inagibilità;
– soggetti titolari di utenza attiva sita in altri Comuni delle regioni interessate dal sisma, che dimostrino il nesso di causalità diretto tra l’inagibilità dell’immobile in cui è sita l’utenza e gli eventi sismici verificatisi, comprovato da perizia asseverata;
– soggetti alloggiati nei moduli temporanei abitativi (MAP) o titolari di forniture temporanee ad uso abitativo, quali ad esempio roulotte e camper.

DURATA DELLE AGEVOLAZIONI

Le agevolazioni sono riconosciute per un periodo di 36 mesi a partire dalla data del sisma.

PORTABILITÀ DELL’AGEVOLAZIONE

Il soggetto avente diritto ad agevolazione – automatica e non – che alla data del sisma era residente nell’unità immobiliare divenuta inagibile, ha diritto ad usufruire dell’agevolazione anche relativamente all’unità immobiliare in cui ha stabilito la residenza/domicilio successivamente all’evento sismico, indipendentemente dalla Regione in cui quest’ultima sia ubicata. In questo caso il cliente interessato deve inoltrare istanza di agevolazione al proprio venditore.

È possibile consultare la lista dei Comuni del cratere di cui agli allegati 1 e 2 QUI

RIPRESA DELLA FATTURAZIONE E RATEIZZAZIONE DEGLI IMPORTI

La fatturazione riprenderà non prima del 28 Febbraio 2018 e comunque entro il 30 Aprile 2018.
Il venditore dovrà emettere un’unica fattura:
● con competenza dall’inizio della sospensione dei pagamenti fino alla data di emissione della fattura;
● contabilizzante le agevolazioni, i consumi ed eventuali conguagli qualora nel frattempo siano state comunque emesse fatture (tenendo conto degli importi eventualmente già pagati dal cliente finale);
● da rateizzare automaticamente:
– se l’importo complessivo è di almeno Euro 50,00;
– senza interessi a carico del cliente;
– in 24 mesi, a decorrere dalla data di emissione della fattura unica;
– coerentemente con la periodicità di fatturazione applicata al cliente finale;
– sulla base di rate non inferiori ad Euro 20,00;
– in caso di fatturazione congiunta di energia elettrica e gas, anche il piano di rateizzazione sarà congiunto.
Il piano di rateizzazione è comunicato al cliente finale contestualmente alla fattura unica.
Resta salva la possibilità per il cliente di optare per un periodo di rateizzazione diverso o per il pagamento in un’unica soluzione.
Apposita informativa è disponibile sui siti internet delle società di vendita di energia elettrica, gas e del gestore del servizio idrico.

AGEVOLAZIONI TELEFONIA FISSA E MOBILE

UTENZE RESIDENZIALI

TELEFONIA FISSA
 Per gli utenti residenti nei comuni specificati negli allegati 1-2 del D.L. 189/2016 che non abbiano dichiarato l’inagibilità:
a) nel caso di non utilizzo della linea telefonica nei 6 mesi di sospensione dei pagamenti delle fatture è previsto lo storno totale degli importi delle fatture sospese;
b) nel caso di utilizzo dei servizi nei 6 mesi di sospensione dei pagamenti delle le fatture è prevista, per le fatture di importo superiore a 50,00€, la possibilità di rateizzazione dell’importo fatturato da 3 a 12 rate. Sarà onere dell’operatore comunicare e concordare le modalità di rateizzazione con i singoli utenti.
 In caso di inagibilità dichiarata entro la scadenza nei primi 6 mesi di sospensione, per utenti residenti nei comuni specificati negli allegati 1-2 del D.L. 189/2016 e per quelli residenti in altri comuni, che dimostrino il nesso di casualità diretta tra inagibilità ed eventi sismici è previsto lo storno totale degli importi delle fatture sospese.
È altresì prevista la possibilità di richiedere in qualsiasi momento, gratuitamente, il recesso dal servizio o il trasloco ad altra sede con mantenimento della numerazione ove tecnicamente possibile.
TELEFONIA MOBILE
 Esclusivamente nei casi di dichiarata inagibilità e per tutti i componenti del nucleo familiare è prevista:
a) per utenti con contratto post-pagato uno sconto pari al 50% sulle fatture emesse per i successivi 6 mesi dall’entrata in vigore della delibera;
b) per utenti con contratto prepagato un bonus pari al 50% del totale dei rinnovi di credito effettuati nel corso del mese precedente. Il bonus sarà erogato entro il mese successivo a quello di riferimento e dovrà essere speso entro 2 mesi dall’erogazione.
* In entrambi i casi è prevista l’erogazione di un bonus di 1 GB di dati extra soglia per un periodo di 6 mesi.

IMPRESE

Tutti i titolari di imprese situate nei comuni individuati dagli allegati 1-2 D.L. 189/2016, a prescindere dall’agibilità della sede, ad eccezione di quelle con sedi in Teramo, Rieti, Ascoli Piceno, Macerata, Fabriano e Spoleto, possono avvalersi a scelta di una delle seguenti agevolazioni:
– FISSO
sconto del 50% sulle fatture per i successivi 6 mesi
– MOBILE
a) contratto prepagato: 50% di bonus del totale dei rinnovi di credito effettuati nel mese precedente per i successivi 6 mesi. Il bonus sarà erogato entro il mese successivo a quello di riferimento e dovrà essere speso entro 2 mesi dall’erogazione;
b) contratto post-pagato: 50% di sconto sulle fatture emesse per i successivi 6 mesi.
* In entrambi i casi è prevista l’erogazione di un bonus di 1 GB di dati extra soglia per un periodo di 6 mesi.

SCADENZE E MODALITÀ DI RICHIESTA

In considerazione della prosecuzione dello stato di emergenza, l’Autorità ha ritenuto opportuno tutelare ulteriormente le popolazioni colpite dagli eventi sismici, posticipando i termini di presentazione della richiesta che va inoltrata ENTRO 30 GIORNI dalla data di pubblicazione della Delibera n. 346/17/CONS avvenuta il 29 settembre 2017.
Gli utenti residenziali con dichiarata inagibilità dovranno allegare all’istanza i seguenti documenti:
– copia dell’atto di certificazione dell’autorità comunale competente sullo stato di inagibilità o dichiarazione sostitutiva di atto notorio;
– autocertificazione in cui si dichiara la data di accadimento dell’evento sismico.
Gli operatori provvederanno a pubblicare sui propri siti web informazioni dettagliate ed erogheranno le agevolazioni entro un massimo di 90 giorni dalla ricezione della richiesta.
Gli operatori, che hanno già spontaneamente offerto bonus e sconti alle popolazioni colpite, potranno farsi carico interamente o parzialmente dei costi delle agevolazioni. I costi non sostenuti saranno distribuiti sull’intera clientela (ad esclusione dei clienti terremotati, dei disabili e delle fasce a basso reddito), ricorrendo ad una maggiorazione una tantum, sulla quale l’Autorità vigilerà.
Gli operatori saranno ovviamente tenuti a fornire dettagliate informazioni agli utenti circa l’eventuale applicazione della maggiorazione.

È possibile contattare le sedi CISL presenti nei principali comuni coinvolti dal sisma:

Macerata
Via G. Valenti 27 | 0733 4075212
ast.macerata@cisl.it

Civitanova Marche
Largo Castelfidardo 24 | 0733 770062
ast.civitanovamarche@cisl.it

Tolentino
Via G. Benadduci 14 | 0733 973351
ast.tolentino@cisl.it

Fermo
Via Sant’Alessandro 3 | 0734 60971
ast.fermo@cisl.it

Ascoli Piceno
C.so V. Emanuele 37 | 0736 24951
ast.ascolipiceno@cisl.it

San Benedetto del Tronto
P.zza Nardone 23 | 0735 581934
ast.sanbenedettodeltronto@cisl.it

Ancona
Via Ragnini 4 | 071 28221
ast.ancona@cisl.it

Fabriano
Via De Gasperi 50 | 0732 21754
ast.fabriano@cisl.it

Gli operatori e i volontari dell’ADICONSUM MARCHE sono a disposizione per consigli a supporto presso le seguenti sedi:

Macerata
Via G. Valenti 27 | 0733 4075212
macerata@adiconsum.it

Fermo
Via S. Alessandro 3 | 0734 60971
fermo@adiconsum.it

Ascoli Piceno
C.so Vittorio Emanuele 37 | 0736 24951
ascoli@adiconsum.it

happy wheels 2