DISSERVIZI DI TELEFONIA ed altro……


FAI VALERE I TUOI DIRITTI e utilizza la CONCILIAZIONE PARITETICA

Ritardi di  attivazione del servizio telefonico e nella riparazioni dei guasti, gravi disagi nel passaggio da un gestore all’altro anche con perdita del proprio numero telefonico o di lunghi periodi senza ADSL,   bollette di telefonia,  sia  di linea mobile che fissa, anomale e/o elevate, servizi non richiesti, problematiche  legate ad utenze di energia elettrica o gas e a volte distacchi, ritardi ferroviari, disservizi Alitalia o Autostrade,  postali e Bancoposta, contenziosi con Banche o Assicurazioni auto, turismo, sono tutti esempi di contenziosi  tra consumatori e aziende.

Situazioni che ricadono sul consumatore con costi, disagi e aspettative di tutela dei propri diritti,  ma  per i quali  gli utenti spesso non riescono a trovare una risposta e, hanno, comunque, timore di intraprendere procedure che potrebbero essere più onerose del contenzioso in essere, con tempi lunghi ed esiti incerti.

Una risposta arriva dalla CONCILIAZIONE PARITETICA che rappresenta un  metodo alternativo di risoluzione delle controversie in materia di  consumo, strumento utile per prevenire i contenziosi giudiziari e rispondere in modo rapido ed efficace alle istanze dei consumatori. Infatti si caratterizza per rapidità (dai 30 ai 70 giorni), trasparenza ed  imparzialità, ed è gratuita per il consumatore.
telefonoSi tratta di una  procedura attivabile a seguito di  Protocolli  di Intesa sottoscritti a livello nazionale  tra  Azienda e Associazioni dei consumatori (iscritte al CNCU presso il Ministero dello Sviluppo Economico).

A seguito di  una mancata risposta al  reclamo, o di reclamo con esito negativo o insoddisfacente il consumatore può attivare, su scelta volontaria, la domanda di  conciliazione attraverso l’Adiconsum, che  ha maturato  una lunga esperienza in proposito (risultati positivi per il 95%). L’Adiconsum, sulla base del protocollo e della normativa esistente, affianca il consumatore nella presentazione della domanda  e rappresenta i diritti dello stesso  nella seduta di conciliazione con l’azienda interessata. Negli incontri, che possono avvenire anche on line, i conciliatori delle due parti cercano di raggiungere un accordo che porta alla stipula di un verbale vincolante sia per il consumatore che per l’azienda. Qualora non fosse possibile addivenire ad un accordo, viene redatto un verbale di mancato accordo, e rimane ferma la possibilità del singolo,  in tal caso, di proseguire la controversia in altre sedi.

L’Adiconsum invita i consumatori a non demordere, sono troppi coloro, che non trovando risposte da parte delle Aziende, alla fine decidono di non far valere i propri diritti.

Vieni presso le nostre sedi: se hai presentato un reclamo e non hai avuto risposta, o se stai cercando da tempo di risolvere da solo un contenzioso senza ottenere risultati, vieni in una sede Adiconsum, iscriviti e attiva gratuitamente la conciliazione.

 PER CONCILIARE INVIA UNA E-MAIL A:  adiconsum.marche@gmail.com

 

happy wheels 2