Come risparmiare in tempi di crisi


risparmiare1)Primo passo: una corretta gestione del bilancio familiare. Avere una visione reale della propria situazione economica e delle proprie spese e’ fondamentale per capire come e dove risparmiare. Proponiamo una scheda nella quale riportare mese per mese le entrate, le spese, che possono essere fisse o variabili e se fatta con costanza ci permette di capire va fine mese qual’e’ il nostro saldo, ossia se le abbiamo unn bilancio familioare corretto in cui non “sforiamo”, oppure se abbiamo un deficit, cioe’ le nostre spese superano le entrate. In questo caso e’ chiaro che dobbiamo prendere provvedimenti ed iniziare a risparmiare. Il bilancio familiare va fatto insieme, con tutta la famiglia perche’ ha anche un valore educativo sui giovani, sui figli.
2)Alcuni consigli:
-La spesa: facciamo una lista delle cose ci servono davvero e atteniamoci a questa lista, evitando di farci attirare da prodotti che non ci servono ( merchandising).
-Approfittiamo delle offerte, ma facciamo attenzione a non comprare troppo, soprattutto prodotti che hanno una scadenza e che rischiamo poi di buittare;
-Compriamo frutta, verdura pesce di stagione. Gli alimenti di stagione, oltre ad essere piu’ salutari, hanno anche un costo piu’ basso. Per esempio– frutta : agrumi, pere, mele – verdura: lattuga carote cipolle, patate, biete – pesce: nasello, sogliola, triglia.
-Preferiamo se possibile i prodotti a chilometro zero: direttamente dal produttore – in questo modo in genere abbiamo prodotti freschi e costo piu’ basso perche’ saltiamo un passaggio, cioe’ il passaggio della distribuzione.
-Non diamo per scontato che le cose al supermercato cotano meno, valutiamo bene anche il rapporto ptrezzo-qualita’ di negozi di vicinato o del mercato.
-Risparmio di energia, si energia elettrica che gas, una voce che pesa molto sul nostro bilancio familiare ma nastano piccoli accorgimenti:

-1- evitare di surriscaldare l’abitazione. Abbassare il termostato anche di un solo grado puo’ gia’ tagliare i costi di un 5 – 10%. Spegnere il riscaldamento o abbassarlo molto di notte o quando in casa non c’e’ nessuno.

-2- avere porte e finestre che isolano bene e’ fondamentale: i doppi vetri riducono la meta’ della perdita di energia e in generaler una casa ben isolata fa risparmiare molto sui consumi di riscaldamento

-Energia elettrica:

-Frigorifero e congelatore dovrebbero essere posti lontano da fonti di calore, altrimenti consumano di piu’ e anche le serpentine impolverate sul retro del frigorifero consumano circa il 30% di energia in piu’.

-Non tenere il frigorifero o il congelatore al massimo, perche’ non e’ che i cibi si conservano di piu’, anzi potrebbero rovinarsi, ma semplicemente consumiamo di piu’

-Spegnere forno o fornelli qualche minuto prima che la cottura sia terminata e usare i coperchi sulle pentole, fanno risparmiare molta energia

-Fare lavatrici e lavastoviglie solo a pieno carico e non e’ necessario utilizzare temperature troppo elevate, perche’ i detersivi di oggi funzionano gia’ a basse temperature.

-Infine per quanto riguarda la luce usare lampadine a basso consumo o addirittura illuminazione a led, e poi cercare di spegnere le luci e tutti gli interruttori quando non usiamo un elettrodomestico, come la televisione, perche’ anche se in standby continuano a consumare. Questo vale anche per il computer, per il caricabatterie dei telefonini, lettori dvd ecc…

happy wheels 2